Il Lotus Birth, il diritto sacro di un neonato di venire alla luce in pace

Desidero condividere queste informazioni sulla Placenta e la Nascita Lotus – Lotus Birth

Il Lotus Birth, il diritto sacro di un neonato di venire alla luce in pace
Intervista a Susanna Swapana Hinnawi
Di Cinzia Collu

Susanna Swapana Hinnawi, insegnante di Breathwork e Counsellor ICC (Inner Child Codependency) da 10 anni si dedica attivamente a promuovere una maggior consapevolezza di gravidanza e nascita.

Attraverso il lavoro con il respiro, ha potuto verificare quanto le modalità in cui abbiamo vissuto il mondo intrauterino e in cui siamo venuti alla luce, influenzino e condizionino la nostra vita.

E’ referente ufficiale per l’Italia della nascita Lotus Birth.

Susanna, cos’è la placenta?

Innanzi tutto la placenta ha origine dalla suddivisione delle cellule che formano il bambino. Possiede lo stesso DNA del bambino, ha la stessa risonanza del bambino…è in tutto e per tutto un organo del bambino. Inoltre è un organo di rara intelligenza, un perfetto laboratorio biochimico: per 9 mesi respira per lui fornendogli ossigeno, seleziona le sostanze per la sua crescita, produce gli ormoni per il suo sviluppo, fornisce gli anticorpi e le cellule staminali che formano i nuovi tessuti…
Mi piace definirla l’Organo Madre perché racchiude le proprietà di tutti gli organi del corpo umano:
cuore, polmone, rene, cervello, apparato digerente, ghiandola endocrina, sistema immunitario.
E’ un po’ come una “batteria” alla quale è collegato in bambino e grazie alla quale egli vive e cresce.

Cos’è il Lotus Birth?

Il riconoscere che la placenta è una parte del bambino e non un rifiuto lasciando che resti collegata a lui fino al distacco naturale (di media 3/4 giorni dopo la nascita). Dico “distacco naturale” perché è proprio quello che la Natura intende, la recisione del funicolo è solo una routine consolidata che peraltro, non ha ragioni scientifiche. Dopo la nascita, oltre alle funzioni organiche da completare, la placenta svolge una funzione energetica e spirituale di grande importanza.
Poi, si esaurisce (proprio come una batteria) e il cordone si stacca da solo senza recisione o trauma… Se si viene alla luce in pace, è facile immaginare che si vivrà in pace.

Quali sono le origini del Lotus Birth?

Le origini sembra risalgano ai tempi biblici, c’è un passaggio che ne parla nel libro di Ezechiele.
Certo allora non si chiamava così. Questo nome risale alla fine degli anni 70 dall’infermiera californiana che non volle tagliare il cordone di suo figlio. Si chiamava Claire Lotus Day ed era in grado di vedere l’aura delle persone che risultava frammentata proprio nell’area ombelicale.

Quali sono i benefici fisici ed emotivi per il neo-nato nell’immediato e a lungo termine?

Non credo di poter riassumere in poche parole quello che Shivam Rachana ha scritto così bene nel suo libro “Lotus Birth, il parto integrale-nascere con la placenta” a proposito dei benefici del Lotus Birth .
Mi limito a dire che il contatto prolungato con la placenta, la completa trasfusione placentare del sangue in essa contenuto, stabilisce un sistema immunitario particolarmente forte.
I bambini Lotus Birth sono in genere bambini precoci nelle funzioni della crescita, mostrano un carattere piuttosto volitivo, socializzano facilmente, sono particolarmente centrati e sono totalmente privi di stress.

Come dovrebbe essere gestita la cura della placenta?

Il neonato mostra di gradire particolarmente che sia il papà a prendersi cura della placenta.
Anche se potrebbe sembrare impegnativo, in realtà, la gestione della placenta è piuttosto semplice, vedi
Trattare la placenta

Alcune fotografie sulla cura della placenta

Cosa fare della placenta dopo che Il Lotus Birth è giunto al termine?

Credo sia spontaneo onorare questa parte del proprio bambino che tanta cura si è presa di lui.
Il rituale più classico è quello di sotterrarla tra le radici di una pianta che diventerà l’albero di quel bambino. A volte i genitori, prima di separarsene, ne asportano una piccola parte per farne un rimedio per mamma e bambino.

Susanna, perché a suo avviso Il Lotus Birth non viene praticato negli ospedali? In che modo la nostra cultura occidentale influisce su tutto l’evento nascita, dal concepimento al parto?

Ogni ospedale ha un protocollo che determina i vari passaggi del travaglio e del parto in conformità alle esigenze della stessa struttura. Il fiore a mille petali della nascita “amica di mamma e bambino” rispetta i tempi propri a ogni donna. Per questo il Lotus Birth trova la sua realizzazione ottimale e coerente nella nascita in casa.
Ciò nonostante ci sono punti nascita nel nostro paese che hanno realizzato un protocollo speciale per il Lotus Birth permettendo quindi ad ogni mamma di poterne fruire a costo zero.
Nella nostra società che ha perso il contatto con la Terra, la nascita non è più vissuta come evento naturale per continuazione della specie, ma viene invece trattata come una malattia che ha bisogno di continui accertamenti, di aiuti esterni, di farmaci…
Questa visione è talmente radicata che abbiamo perso il contatto con il nostro corpo e con la creatura che cresce dentro di noi. Dobbiamo riconquistare la fiducia nelle nostre capacità mammifere e saper scindere quando l’utilizzo della medicina è importante e quando invece se ne può fare a meno.

Quali testi, documenti e contributi multimediali consiglierebbe ai genitori?

Ci sono davvero tanti libri e filmati utili a formare una coscienza di nascita migliore, oggi siamo aiutati da internet che allarga l’orizzonte delle ricerche. L’importante è comunque aver voglia di farsi delle domande, di cercare di uscire dagli stereotipi di quanto comunemente vien detto o creduto. C’è una bibliografia sul nostro sito al link
Bibliografia Lotus Birth

L’uscita dal gregge comporta necessariamente una certa fatica e una certa lotta…ma ci può trasformare da pecorelle a leonesse.

Susanna, un dolce pensiero da dedicare alle mamme che leggono la sua intervista e alle creature che custodiscono nel loro grembo?
Un invito a contattare il proprio bambino durante la gravidanza e ad ascoltare i suoi messaggi.
Egli sa.
Con tanto amore per i bambini di domani portatori di pace

Per ulteriori informazioni è consigliato visitare il sito web
Sito ufficiale Lotus Birth Italia

27.09.2012

Fonte: http://www.ilsentierodeimelograni.com/pagine/pagina.php?pgn=465&gravidanza-e-parto-il-lotus-birth-il-diritto-sacro-di-un-neonato-di-venire-alla-luce-in-pace

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s