Stare a guardare le mie Figlie mentre giocano: la mia gioia e la mia pace

Stare a guardare le proprie Figlie di 3 e 6 anni mentre giocano è l’attività in assoluto più rilassante che io abbia mai sperimentato…
Osservarle amorevolmente quando giocano insieme oppure ognuna indaffarata nella propria attività di costruzione o di narrazione lascia scivolare via i pensieri e la stanchezza della giornata.
Ad un certo momento può essere che ti coinvolgano nel loro gioco e diventi costruttrice di città o attrice nella scenetta con le bambole mamma-figlia-amica (eventualmente con papà, sorella e vari animali).
E passano senza, darsene conto, due ore piene e di vera condivisione con loro.

Ma molti genitori non possono o non vogliono concedersi questo tempo; troppo spesso questo tempo viene occupato brutalmente dalle immagini televisive. Tempo “buttato via”, che quando è passato non ritorna più indietro.

Mi sono intrattenuta con loro, pianificato modi per migliorare le prestazioni del giocattolo in uso, ho tardato a far loro lavare i denti e mettere il pigiama, alla fine di tutto ho indugiato ancora sul divano a leggere due libriccini… che sarebbero diventati anche tre o quattro se l’orologio non avesse rivelato che erano già le 22,30 passate.

Le mie Figlie sono la mia gioia e la mia pace e sono grata a loro di avermi scelta come Madre

Licia Valso Masin

1 Settembre 2014

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s